Utenti connessi 





TORNA SU














TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU













TORNA SU

 
 

Le Barzellette di Maggio 2002

1

Un aeroplano completamente automatizzato decolla per il suo primo volo. Una volta giunti in quota, i passeggeri sentono una voce rassicurante provenire dagli altoparlanti: "Signore e signori, ora potete reclinare i sedili, rilassarvi e godere il volo. Questo aereo è del tutto automatico: pilota
automatico, servizio di ristoro automatico, sistema di atterraggio automatico. Assolutamente niente può rompersi ... rompersi ... rompersi ... rompersi".

Suggerita da Anna F.

2

La signora Brown è su una nave da crociera, avvicina il capitano e dice: 
"Mi scusi, capitano, questa è la mia prima crociera e mi stavo chiedendo se le imbarcazioni di questa stazza affondano spesso".Il capitano, con lo sguardo fisso all'orizzonte, risponde: "No, mai più di una volta".

Suggerita da Nicola

3

- Marco porta a passeggio una lumaca al guinzaglio.
- "Ciao Marco!" - lo saluta un amico - "Hai una bellissima lumaca."
- "Ne avevo una ancora più bella ma mi è scappata."

Suggerita da Anna Testa

4

-------------

5

-------------

6

La maestra cerca di spiegare alla classe che cos'è un miracolo.
- "Vi faccio un esempio. Un turista a New York va a visitare Empire State Building. Sapete, è uno dei più alti grattacieli del mondo, oltre 300 metri in altezza. E mentre il turista ammira il panorama di New York, scivola e cade giù. Immaginatevi, 300 metri di altezza. E non gli succede niente.
Nessuna ferita, nemmeno un graffio. Che cos'è? Dai Pierino, rispondi tu."
- "E' la fortuna."
- "Aspetta un attimo Pierino. Lo stesso turista sale ancora sull'ultimo piano, scivola e cade giù di nuovo senza farsi nemmeno un graffio. Pensaci bene Pierino, 300 metri di altezza."
- "E' una fortuna pazzesca."
- "Ah, Pierino, Pierino. Ascolta mi bene. Lo stesso turista, ripeto, lo stesso, sale ancora sull'ultimo piano, scivola e cade giù, terza volta Pierino, senza farsi nemmeno un graffio. Pensaci bene Pierino, 300 metri di altezza, è caduto tre volte e nemmeno un graffio. Questo è un ..."
- "E' un'abitudine, signora maestra!"

Suggerita da Francesco Urbino

7

Un ventriloquo arriva in un paesino del Far West e vede un cowboy che sta seduto con il suo cane, il suo cavallo e una pecora: "Hei, che bel cane! Ti spiace se gli parlo un attimo?".
E il cowboy: "Questo cane non parla!".
Ma il ventriloquo insiste: "Hei cane, come va?".
E il cane: "Tutto bene".
Il cowboy e' alquanto scioccato.
Il ventriloquo continua: "E' lui il tuo padrone?".
E il cane: "Si'".
"E come ti tratta?".
"Veramente bene. Mi porta in giro due volte al giorno, mi da un ottimo cibo e mi porta spesso al lago a giocare".
Il cowboy e' sempre più sconvolto. Il ventriloquo allora chiede al cowboy: "Ti spiace se parlo al cavallo?".
Il cowboy risponde: "I cavalli non parlano!". Ma il ventriloquo si rivolge al cavallo: "Hei cavallo, come ti va?".
E il cavallo: "Bene!". Il cowboy è sempre più scioccato.
Il ventriloquo chiede al cavallo: "E' il tuo padrone lui?".
E il cavallo: "Si'".
"Come ti tratta?".
"Bene, grazie per avermelo chiesto. Mi cavalca regolarmente, mi pettina molto spesso e mi tiene nella stalla per proteggermi dal maltempo!".
Il cowboy ora è completamente sconvolto.
Il ventriloquo gli chiede: "Ti spiace se parlo con la tua pecora?".
E il cowboy, gesticolando selvaggiamente e con qualche problema di espressione, grida: "Quella pecora è solo una gran bugiarda!"

Suggerita da Nicola

8

Una signora entra in un bus saltellando. Guarda nervosamente le fermate e continua a saltellare.
Vede la fermata 17, scende in fretta, entra in un sex-shop, e sempre saltellando chiede al commesso:
- "Vendete vibratori?"
- "Certamente!" risponde il commesso.
- "E per caso fate anche assistenza?" 

Suggerita da T.B.

9

Un tizio si presenta dal dottore per una visita completa dato che è un po' di tempo che non si sente bene.
Dopo la visita il dottore si rivolge al paziente e dice: "Sono spiacente, ma ho delle brutte notizie. Voi state molto male e non vi resta molto tempo". "Oh no, e' terribile.
Quanto tempo mi rimane?". E il dottore: "10..". E il paziente: "10 che cosa? Mesi? Settimane? Giorni?".
E il medico: "9...8...7...6..."

Suggerita da Martina Colelli

10

Una donna scrive al suo psichiatra:
"Dottore, le scrivo perchè sono una donna disperata.
Credo che mio marito sia un maniaco sessuale.
Anzi, ne sono sicura, visto che lui, in ogni momento, vuole fare l'amore e non mi lascia un minuto di pace.
Se faccio le pulizie, lui mi viene addosso. Quando faccio il bucato, lui mi viene addosso prendendomi da dietro. Mentre cucino ... lo stesso. Senza contare le notti... Dottore, io non ce la faccio piu', lei mi deve aiutare.
Cordiali saluti
P.s.: mi perdoni se la scrittura è un po' tremolante."

Suggerita da Sex  Biagina

11

-------------

12

-------------

13

La maestra chiede a Pierino: "Ci sono cinque uccelli appollaiati su un ramo.
Se spari ad uno degli uccelli, quanti ne rimangono?"
Il bambino risponde: "Nessuno, perche con il rumore dello sparo voleranno via tutti".
La maestra "Beh, la risposta giusta era 'quattro', ma mi piace come ragioni".
Allora Pierino dice "Posso farle io una domanda adesso?
La maestra "Va bene"
Ci sono tre donne sedute su una panchina che mangiano il gelato. Una lo lecca delicatamente ai lati; la seconda lo ingoia tutto fino al cono, mentre la terza da piccoli morsi in cima al gelato.
Quale delle tre e sposata?"
L'insegnante arrossisce e risponde "Suppongo la seconda... quella che ingoia il gelato fino al cono"
E Pierino "Beh, la risposta corretta è 'quella che porta la fede', ma mi piace come ragiona".

Suggerita da T. Trinchillo

14

"C'è una cosa che devo confidarti" dice un ragazzo alla sua ragazza."Da
quando ci frequentiamo, io vedo segretamente uno psicanalista."
"Anch'io devo confidarti una cosa" risponde la ragazza.
"Da quando ci frequentiamo, vedo segretamente un idraulico e un rivenditore di automobili." 

Suggerita da Chiara M.

15

Una coppia di anziani coniugi va al dottore per il controllo annuale.
Il dottore visita per prima il marito e alla fine gli dice: "Bene, Sig. Bianchi, lei è in perfetta forma per un uomo della sua eta'".
L'uomo risponde: "Certo, dottore, non bevo, non fumo, e il buon Dio veglia su di me". "Che intende dire?" chiede il dottore. Ed il vecchio spiega: "Per esempio, la notte scorsa nel mezzo della notte, sono dovuto andare al bagno e il buon Dio ha acceso la luce per me per impedire di cadere giu'".
Il dottore non capisce, ma chiede all'uomo di uscire e di far entrare la moglie per la visita.
La moglie entra, il dottore la visita e alla fine dice: "Sig.ra Bianchi, anche lei è in perfetta forma per una donna della sua eta'". La donna allora spiega: "Vede, dottore, non bevo, non fumo....". Il dottore la interrompe: "E il buon Dio veglia su di lei, giusto?".
La donna rimane confusa e chiede al dottore: "Ma che sta dicendo?".
Il dottore allora le spiega: "Suo marito stava dicendomi la stessa cosa. Che il buon Dio veglia su di lui. Come la notte scorsa quando lui doveva andare in bagno e il buon Dio ha acceso la luce per lui".
E la moglie: "Porcaccia miseria, così ha di nuovo pisciato nel frigo!"

Suggerita da Maurizio Zecca

16

Tra due amiche.
"Devo stare attenta a non rimanere incinta."
"Ma come? Tuo marito non si è fatto sterilizzare?"
"Appunto!"

Suggerita da Sex Biagina

17

Un uomo viaggia in treno con un bambino, quando una donna incuriosita comincia a chiedergli: "Bel bambino! È suo figlio?"
E l'uomo: "No".
"È suo nipote?"
"No".
"È il figlio di un suo amico?"
"No, guardi io sono un rappresentante di preservativi e questo bambino è un reclamo che sto portando in ditta."

Suggerita da Giordana R.

18

-------------

19

-------------

20

Un signore è in treno seduto di fronte a una bella signora.
A un certo punto il signore dice alla signora: "Senta... lei verrebbe a letto con me per cento sterline?"
E la signora: "Ma come si permette? Certo che no."
"E per duecento?" "Le ho detto di no."
"E se le offrissi mille sterline?"
"Beh...si."
"E se gliene dessi cinquanta?"
A questo punto la signora si arrabbia e dice: "Ma chi crede che io sia?"
E il signore: "Quello lo abbiamo gia' stabilito. Adesso stiamo discutendo sul prezzo." 

Suggerita da Valentina

21

"Dottore, guardi che lividi!"
"E chi è stato a ridurvi così?"
"Mio marito."
"Ma non era partito?"
"È quello che credevo anch'io."

Suggerita da Massimo P.

22

Uno sfortunato ragazzo handicappato senza braccia e senza gambe si presenta in piscina con la sua classe.
Quando il maestro di nuoto domanda chi sa nuotare il piccolo risponde: "Io, io... ".
Il maestro non ci crede e il piccolo per dimostrarlo si butta in acqua nuotando benissimo.
Al ritorno dalla nuotata il maestro gli chiede: "Bravo, ma dove hai imparato a nuotare così bene?.
"E' stato il mio papà, tutti i fine settimana mi portava al mare e mi gettava nell'acqua, per cui dovevo imparare a nuotare". "Ed è stato molto duro?". "
No, la cosa più difficile era uscire dal sacco di plastica..."

Suggerita da Cattiva Bambina

23

Due amiche si incontrano e una, piangendo, dice all'altra:
- Il medico mi ha dato una settimana di vita.
L'altra le risponde:
- Non preoccuparti, per questa settimana ti cedo mio marito.
- Tuo marito? E perché?
- Perché con lui in casa, la settimana ti sembrerà un'eternità!.

Suggerita da Francisco O.

24

Un giorno Pierino torna a casa e chiede alla mamma: "Mamma, il nonno e' un meccanico?".
La mamma perplessa per la domanda risponde: "Certo che no!".
E Pierino ribatte: "E allora cosa ci fa sotto l'autobus?"

Suggerita da Valentina

25

-------------

26

-------------

27

All'uscita dalla discoteca un uomo rimorchia una ragazza e, senza dover neanche troppo faticare, riesce a portarsela a letto.
In camera lui si toglie i vestiti e si sdraia su un lato del letto.
Sull'altro c'e' gia' lei che, con un rapido gesto... si sfila la parrucca.
Lui sgrana gli occhi, ma lei indifferente continua, togliendosi un occhio di vetro. Lui ha un moto di raccapriccio, ma lei insiste svitandosi una mano e sganciandosi una gamba finta... Dopodiche' dice: "Ecco caro, sono pronta".
E lui, rassegnato: "... passamela!"

Suggerita da Oronzo Pirotta

28

Moglie e marito sono a teatro, seduti in sala, in attesa dell'inizio dello spettacolo.
Ad un certo punto l'uomo è colto da forti dolori di pancia, sempre più insistenti e dice alla moglie, sottovoce:
- Cara, non resisto, devo andare subito al gabinetto.
La moglie, sottovoce:
- Ma proprio adesso! Lo commedia sta per iniziare.
Ma l'uomo insiste, sottovoce:
- Non resisto proprio. Torno subito.
Detto questo l'uomo si alza e piegato in due si avvia verso il fondo della sala con tremendi spasmi addominali e gorgoglii sinistri. Individuata la maschera si avvicina e chiede di un gabinetto.
- Il gabinetto, certo. Dunque, faccia attenzione. Esca dalla sala e giri nel corridoio a destra; lo percorra fino in fondo e prenda la porta a sinistra, salga i quattro scalini che ci sono e poi entri nella prima porta a sinistra, faccia il corridoio a destra e quindi prenda la terza porta asinistra. Li c'e' il gabinetto.
L'uomo, oramai sull'orlo di un plateale cedimento intestinale, ringrazia frettolosamente, si precipita fuori dalla sala e comincia a percorrere la strada indicatagli dalla maschera.
Tuttavia dopo due o tre porte e qualche corridoio l'uomo si rende conto di essersi perso nei meandri del teatro.
Nessuno in vista, autonomia di circa un minuto.
L'uomo, disperato, oramai piegato in due, gorgogliando in maniera pietosa, cerca un angolino appartato dove espletare i suoi bisogni, quando vede di fronte a se' una porta.
Si avvicina e la apre. Entra in una stanza quasi completamente buia. L'ideale per dare sfogo al proprio intestino.
Si guarda attorno in cerca di un contenitore dove depositare il tutto ed ecco che vede un vaso di fiori.
Lo prende con movimenti concitati, sfila i fiori, si tira giù i calzoni, ci si siede sopra e con immenso sollievo, fra rumori roboanti da' pieno sfogo ai propri bisogni, riempiendo quasi completamente il vaso. 
Con evidente sollievo, sfregandosi le mani per la soddisfazione di essersi cavato d'impaccio così brillantemente da una situazione imbarazzante, l'uomo si riallaccia i calzoni, infila i fiori nel vaso e rimette tutto a posto.
Quindi esce dalla stanza e rifatta la strada al contrario ritorna in sala.
Lo spettacolo nel frattempo è iniziato. 
L'uomo riguadagna il posto accanto alla moglie e le chiede, sottovoce:
- E' molto che e' iniziato?
La donna, sottovoce:
- Cinque minuti.
- Di che parla?
- Mah ... per la verità non ho capito bene. E' arrivato uno, ha cacato in un vaso di fiori e poi è andato via....

Suggerita da Oscar

29

Un politico molto basso sta facendo un comizio quando dalla folla si ode un grido:
- A nano!
Il politico adirato si guarda un po' in giro ma continua il suo comizio.
Ma dopo poco, ancora la voce:
- A nano!
L'oratore sempre più arrabbiato guarda verso il pubblico ma non riesce a vedere chi è stato e continua il suo discorso. Ma di nuovo:
- A nano!
A questo punto il politico inferocito interrompe il comizio e:
- Mi rivolgo a quella persona che mi sta offendendo, stia attento, gli ricordo che io, io, ho un figlio alto un metro e ottanta!
- A nano cornuto!!!

Suggerita da Sig

30

Un giovane parroco, fa il giro delle case del villaggio per prendere contatto con le singole famiglie.
In una casa isolata, gli apre la porta un bambino di nome Bruno.
"Buongiorno! Sono il nuovo parroco.
Vorrei parlare con tuo padre".
"Non c'è.
E' in carcere".
"Oh, povero piccolo! Chiamami tua madre, allora".
"Mi dispiace.
L'hanno arrestata due mesi fa'".
"Ma allora sei solo? Non hai un fratello o una sorella?".
"Ho un fratello, ma è all'università".
"Ah, meno male.
E che cosa studia?".
"No, non è lui che studia, sono i professori che studiano lui..."

Suggerita da Oscar

31

"Dottore, mio marito crede di essere un cavallo da corsa, scalpita, nitrisce ...".
"E' grave, ma dovrei riuscire a guarirlo, ma ci vorranno molti soldi".
"Oh per i soldi non si preoccupi. Pensi che ieri ha vinto il Gran Premio d'Agnano".

Suggerita da Giovanna Ferrara